Archivi tag: vedelago

Vado, Vedelago e torno

 

La pregiata RT Travels (Rifiuti Trasporti), rinomata agenzia di viaggi della Provincia di Imperia, che cura direttamente già molti tra i collegamenti più importanti oggi in Riviera, come quelli quotidiani tra Sanremo, Imperia e Vado o Collette Ozotto, organizza per il prossimo 4 novembre una gita-viaggio-studio a Vedelago, località in provincia di Treviso nota per ospitare uno dei centri benessere più efficienti del paese.

La quota di partecipazione, di solo 9,99 a persona (esente T.A.R.S.U.), comprende: trasferimento in pulmann gran turismo super equipaggiato e compattato con fermate ad ogni cassonetto;  sosta ai santuari di Ponticelli e Scarpino, pranzo al ristorante tipico “da Berto & Laso” (tutte le pietanze sono avanzi del giorno prima riciclati, non si butta via niente); visite con guida professionale al centro (compresa la possibilità di gettarvi cartacce, lattine, bottiglie e vedersele tornare miracolosamente trasformate in spiccioli e monetine); maglietta con la foto di Sanremo invasa dai rifiuti e la scritta “c’ero anchio”.
A causa del patto di stabilità, la quota non comprende: pasti non esplicitamente indicati in programma, escort di lusso, appartamenti e souvenir comprati a insaputa; extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Per allietare i partecipanti durante i quasi 1000 km da Sanremo a Vedelago e ritorno, la RT travels ha assunto una serie di animatori che con gags, battute e freddure, intratterranno i partecipanti durante le circa 10 ore e mezza di viaggio.

Si tratta di grandi artisti del cabaret matuziano, imperiese e intemelio, con anni di esperienza alle spalle, ma anche di personalità salite di recente sul palcoscenico di Sanremo e dintorni, come il sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato. Grande l’attesa sulla sua partecipazione: chissà se l’esperienza servirà a fargli cambiare ancora una volta idea: inceneritore si, inceneritore no, inceneritore chissà, l’accendiamo o no?

L’Assessore all’Ambiente Antonio Fera, ancora offeso per essere stato escluso da una recente riunione in Regione per i rifiuti, ha voluto venire a tutti i costi, anche come autista di riserva. Avrebbe già però mandato il suo ultimatum al sindaco: “O mi fai guidare o mi dimetto”.

Il sindaco di Imperia, Paolo Strescino, invece, sfrutterà la gita per l’azienda di famiglia: porterà con sé una valigia con un campionario di tupperware di tutte le misure. Sul tratto più noioso, appena prima dell’autostrada del Brennero, è sicuro di venderne qualcuno. A chi non serve un contenitore per il pesto o le acciughe, le lasagne della sera prima?

Prevista nella comitiva anche la presenza del vicesindaco di Camporosso Marco Bertaina, ex campione provinciale di raccolta differenziata. Terrà un corso su come differenziare correttamente: i capi estivi da quelli invernali, le chiavi inglesi da quelle a pappagallo, i fox terrier dai labrador. Ah, già, si dovrebbe trattare di differenziare rifiuti? Ma tanto in provincia di Imperia non interessa a nessuno.

Della partita anche il presidente della Casinò di Sanremo Donato Di Ponziano che allestirà una roulette durante le fermate in autogrill. Ma i maligni dicono che la sua presenza dipenda da ben altro: interessato sempre ad eliminare qualsiasi tipo di concorrenza al Casinò, vorrebbe verificare alcune voci che lo inquietano: che al centro di Vedelago la percentuale di riciclo raggiungibile sia del 99%. Ma al Casinò di Sanremo fanno molto meglio: a seconda dei casi si arriva tranquillamente al 150% e più, dipende.

Invitiamo chi fosse ancora interessato al viaggio a mettersi in contatto con la RT Travels. L’offerta è aperta anche alle famiglie: per i più piccoli Zoccarato ha detto che porterà il Gameboy. Per i più maliziosi invece, si terranno esempi di raccolta differenziata “spinta”.
Venghino signori, venghino.

5 commenti

Archiviato in Contromano, Cose Nostre